Cesano Maderno

Raid omofobo in scuola Milano

Una dozzina di bambini si è messa al lavoro questa mattina assieme alle mamme che gestiscono la Scuola popolare di via Bramantino a Milano, per pulire i muri delle aule imbrattate nella notte tra venerdì e sabato da insulti omofobi, svastiche e scritte come 'W Salvini'. L'associazione organizza corsi di dopo scuola e attività di sostegno per i ragazzi del quartiere della periferia nord di Milano e doveva riaprire le attività proprio ieri, ma i locali sono stati resi inagibili dai vandali che hanno messo a soqquadro tutto, oltre a imbrattare tutti i muri. Dopo i rilievi delle forze dell'ordine, questa mattina i bambini hanno preso scope e stracci per aiutare a rimettere tutto in ordine. "Ormai è un assalto al giorno. Ormai è sdoganato tutto. Tutto", ha scritto su Facebook Luca Paladini dei Sentinelli di Milano, che questa mattina ha fatto visita alla scuola.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie